BLOG "Convivio"

Bullismo in Famiglia: quando il Bullo è tuo fratello

 

Bullismo tra Fratelli

 

Cosa succede quando il bullismo prende piede dentro casa, quando il carnefice ti dorme accanto, sotto lo stesso tetto, con la complicità, la simpatia ed il silenzio dei genitori?

Il bullismo è sempre da condannare, anche a casa, anche se compiuto dal tuo stesso sangue. Soprattutto se autore del bullismo è il tuo stesso sangue.

Il germe della violenza del bullismo non conosce confini e attecchisce se e quando non c'è nessuno ad impedirlo.

Uno studio recente della Clemson University pubblicato sul Journal of Interpersonal Violence e condotto dallo psicologo Robin Kowalski, ha analizzato il fenomeno del bullismo tra le mura domestiche, osservando nello specifico 30 coppie di fratelli.

Ben il 75% sostiene di aver subito vessazioni continue da parte del fratello, l'85% addirittura si autoproclama "il bullo di casa".

Quando la violenza non viene riconosciuta, ma anzi minimizzata e tollerata dentro casa, ammessa come normale processo di crescita e affermazione identitaria, quando il genitore arriva addirittura a simpatizzare con il figlio più forte e arrogante, a giustificarne e tollerarne le condotte persecutorie, allora si innesca dentro le mura domestiche il meccanismo perverso della violenza che prende sopravvento generando da un lato la vittimizzazione nel più debole attraverso l'"attitudine" a subire e il senso di paura continua e persistente, dall'altro il senso di onnipotenza minacciosa perché impunita del più forte che arriva a negare autonomia, spazi, libertà, finanche la "proprietà delle proprie cose" al fratello più debole nella sua stessa casa.

E chi subisce costantemente angherie fin da piccolo è dimostrato sarà vittima di violenza e sofferenza psicologica anche nell'età adulta.

Non c'è scampo al bullismo dentro casa, ci si abitua a subire, a soffrire, ci si abitua a rimanere in silenzio, ci si conforma ad "essere vittima" per sempre.

Mai minimizzare, mai tollerare, mai giustificare che il proprio figlio faccia il bullo, mai lasciare che il bullismo tra fratelli entri in casa, il sangue contro lo stesso sangue, Caino contro Abele.

Gli atti di bullismo subiti ad opera di fratelli rappresentano una seria minaccia per la salute mentale di chi ne resta vittima determinando stati d'ansia e quadri depressivi molto gravi, mentre rafforzano il ruolo di persecutore e aggressore nel figlio che fa il bullo.

Nel bullismo familiare non c'è scampo, nessuna via d'uscita è possibile alla vittima perché i primi a non vedere, a non sentire, a non fare nulla sono gli stessi genitori che si trovano a perdonare o simpatizzare con il figlio bulletto, tollerandone e giustificandone gli atteggiamenti, contemporaneamente innescando la vittimizzazione del figlio che li subisce.

Come risulta anche da altri studi, tra cui degne di menzione le risultanze delle analisi effettuate su un campione significativo di bambini di età inferiore ai 17 anni, nel corso della ricerca della University of New Hampshire, eseguita da Corinna Jenkins e pubblicata su Pediatrics, di cui all'articolo "When the Bully is a Sibling", è evidente come non vi sia via d'uscita nella violenza e nel bullismo tra fratelli. L'effetto è sempre dirompente, molto più grave che nel caso del bullismo in altri contesti, tale da innescare un "doppio bullismo", fuori e dentro le mura domestiche, sia in chi è soggetto passivo sia in chi è soggetto attivo.

Eppure nei casi concreti, la famiglia che dovrebbe avere un ruolo chiave per rimuovere e contrastare il bullismo o quanto meno per intervenire e prevenire, pare accettare come normale dinamica tra fratelli il bullismo familiare.

Ove invece i genitori assumessero un ruolo attivo nel contrastare la violenza e il bullismo tra figli, allora l'effetto sarebbe virtuoso perché il figlio-bullo verrebbe sicuramente ridimensionato ed il figlio-vittima troverebbe appoggio e comprensione con conseguente rafforzamento di autostima e sicurezza.

Contrariamente a ciò, la tolleranza cieca e supina da parte dei genitori innesca invece il senso di abbandono, precarietà e paura nel figlio-vittima, paura ed impotenza che si radicano permanentemente nella coscienza del minore. Nel figlio-bullo invece acuiscono il delirio di onnipotenza e la certezza della mancata punizione, ovvero la sicurezza dell'assenza di qualsiasi deterrente al comportamento bullistico.

L'intervento dei genitori e della famiglie avrebbe quindi il duplice risultato di contrastare il bullismo dentro casa come anche il bullismo fuori casa, incoraggiando il più debole a ribellarsi e rifiutare qualsiasi sottomissione dentro e fuori casa e scoraggiando il bulletto dal reiterare e replicare dentro come fuori casa condotte affatto tollerate, frustrandone qualsiasi velleità vessatoria o persecutoria.

Informativa sull'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina, cliccando APPROVO o qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla nostro Cookie Policy Per saperne di piu'

Approvo

Cookie

Facendo uso del sito, si acconsente al nostro utilizzo di cookie in conformità con la presente Cookie Policy. Se non si acconsente al nostro utilizzo di cookie in questo modo, occorre impostare il proprio browser in modo appropriato. Se si decide di disabilitare i cookie che impieghiamo, ciò potrebbe influenzare l'esperienza dell'utente mentre si trova sui nostri siti.

INFORMATIVA ESTESA COOKIE -  COOKIE POLICY

La presente informativa ha lo scopo di descrivere le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei Cookie dei visitatori che lo consultano. Si tratta di un’informativa che è resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali)

COSA SONO I COOKIE:

I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall'utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l'utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. "terze parti"), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.

I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.

TIPOLOGIA DI COOKIE

COOKIE TECNICI

I cookie cosiddetti tecnici servono per la navigazione e per facilitare l'accesso e la fruizione del sito da parte dell'utente.

Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione e garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web.

Questi cookie, sono necessari a visualizzare correttamente il sito e a facilitare l'accesso e la fruizione del sito stesso da parte dell'utente; verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l’utenza non modifichi le impostazioni nel proprio browser.

COOKIE DI ANALISI (ANALITICI)
Sono cookie utilizzati per raccogliere e analizzare il traffico e l'utilizzo del sito in modo anonimo. Questi cookie, pur senza identificare l'utente, consentono, per esempio, di rilevare se il medesimo utente torna a collegarsi in momenti diversi. Permettono inoltre di monitorare il sistema e migliorarne le prestazioni e l'usabilità. La disattivazione di tali cookie può essere eseguita senza alcuna perdita di funzionalità.
Google Analytics è un servizio offerto da Google che genera statistiche dettagliate sul traffico di un sito web e le sorgenti di traffico. È il servizio di statistiche più utilizzato. Google Analytics può monitorare i visitatori provenienti da tutti i links esterni al sito, tra cui i motori di ricerca e social network, visite dirette e siti di riferimento. Visualizza anche la pubblicità, pay-per-click, e-mail marketing e inoltre collegamenti all'interno dei documenti PDF.

E’ possibile accedere all'informativa all’indirizzo: http://www.google.it/analytics/learn/privacy.html

COOKIE DI PROFILAZIONE

Si tratta di cookie permanenti utilizzati per identificare (in modo anonimo) le preferenze dell'utente e a creare profili utenti al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente all’interno delle pagine del Sito.

COOKIE DI TERZE PARTI

Visitando un sito web si possono ricevere cookie sia dal sito visitato (“proprietari”), sia da siti gestiti da altre organizzazioni (“terze parti”). Un esempio notevole è rappresentato dalla presenza dei “social plugin” per Facebook, Twitter, Google+ e LinkedIn. Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L'utilizzo più comune dei social plugins è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network. La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. Tutti questi Cookies possono essere rimossi direttamente dalle impostazioni browser.
In quest’ultimo caso alcuni servizi del sito potrebbero non funzionare come previsto e potrebbe non essere possibile accedere o addirittura non avendo più il Cookie associato perdere le preferenze dell'utente, in questo modo le informazioni verrebbero visualizzate nella forma locale sbagliata o potrebbero non essere disponibili.

COOKIE DI TERZE PARTI NEL DETTAGLIO

I Cookie di terze parti vengono anche utilizzati per memorizzare le informazioni sulle preferenze dei visitatori e sulle pagine visitate dall'utente e per personalizzare il contenuto della pagina web in basa al tipo navigazione effettuata dall'utente.
1) Cookie DoubleClick DART: Tale Cookie di Google serve per pubblicare annunci contestuali in modo da mostrare all'utente pubblicità più mirata in base alla loro cronologia di navigazione. Gli utenti possono accettare tale cookie oppure disattivarlo nel loro browser visitando la pagina Privacy e Termini. Ulteriori informazioni sulle tipologie e sull'uso che fa Google dei cookie con finalità pubblicitarie possono essere trovate nella pagina web dei Tipi di cookie utilizzati.

2) Cookie di Facebook: Questo Cookie può tracciare il comportamento dei lettori. Per avere maggiori informazioni si può consultare la pagina per la
Politica della Privacy di Facebook.

3) Twitter: Questo Cookie viene utilizzato per migliorare la interazione con il social
Twitter Cookie Policy Privacy

4) Google+ Questo Cookie viene utilizzato per migliorare la interazione con il social
Google Cookie Policy Privacy

Questo sito e il suo amministratore non hanno alcun controllo sui cookie che vengono utilizzati da terze parti,. quindi per approfondire il tema si consiglia di consultare le politiche della privacy di queste terze parti sopra riportate, così come le opzioni per disattivare la raccolta di queste informazioni. L'amministratore di questo sito non può quindi controllare le attività degli inserzionisti di questo sito. È comunque possibile disabilitare i cookie direttamente dal proprio browser.

Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri.
Eventualmente, Cookie di profilazione sono esclusivamente controllati da terze parti quali Google, Facebook o Twitter.

GESTIONE DEI COOKIE

L'utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. Attenzione: l'utente può negare il consenso all'installazione di qualunque cookie.

L'impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i migliori browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie “proprietari” e per quelli di “terze parti”.

A titolo di esempio, in Firefox, attraverso il menu Strumenti->Opzioni ->Privacy, è possibile accedere ad un pannello di controllo dove è possibile definire se accettare o meno i diversi tipi di cookie e procedere alla loro rimozione.

Una navigazione senza l'utilizzo di cookie tecnici e di profilazione è possibile mediante quella che viene definita navigazione in incognito e che è fattibile con tutti i principali browser.

Di seguito riportiamo le modalità di gestione dei cookie offerte dai principali browser:

Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies

Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it

Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie

Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html

Safari: http://support.apple.com/kb/HT1677?viewlocale=it_IT


Google Analytics è un servizio offerto da Google che genera statistiche dettagliate sul traffico di un sito web e le sorgenti di traffico. È il servizio di statistiche più utilizzato. Google Analytics può monitorare i visitatori provenienti da tutti i links esterni al sito, tra cui i motori di ricerca e social network, visite dirette e siti di riferimento. Visualizza anche la pubblicità, pay-per-click, e-mail marketing e inoltre collegamenti all'interno dei documenti PDF.

E’ possibile accedere all'informativa all’indirizzo: http://www.google.it/analytics/learn/privacy.html

Google AdSense è un programma gestito da Google Inc. che consente agli inserzionisti della rete Google di pubblicare annunci pubblicitari sul proprio sito web guadagnando in base al numero di esposizioni dell'annuncio pubblicitario o click effettuati su di essi.
E’ possibile accedere all'informativa all’indirizzo: https://www.google.com/adsense/localized-terms.

NAVIGAZIONE ANONIMA - COME EVITARE RACCOLTA DI COOKIE

Una navigazione senza l'utilizzo di cookie tecnici e di profilazione è possibile mediante quella che viene definita navigazione in incognito e che è fattibile con tutti i principali browser.

Questa pagina è visibile, mediante link in tutte le pagine del Sito. Per ulteriori informazioni visitare la pagina del garante della privacy: http://www.garanteprivacy.it/cookie