BLOG "Convivio"

Bullismo: è tempo di passare dalla definizione all'azione

Image "Save the Children - Gaetano contro il Bullismo"

 

Il bullismo analogamente al mobbing è contraddistinto da intenzionalità e persistenza della condotta nel tempo.

Le manifestazioni di bullismo possono essere varie ma sono sempre riconducibili a tre forme principali:

  1. forma diretta: il bullismo si manifesta attraverso la forza fisica;

  2. forma indiretta: il bullismo si manifesta attraverso lo screditamento progressivo della vittima di fronte a terzi e in particolare con atti e comportamenti atti a ledere o annientare la reputazione e la sfera relazionale;

  3. forma verbale: il bullismo si manifesta attraverso offese, derisione e scherno.

 

In tutti i casi, la vittima si trova sempre in una condizione di oggettiva inferiorità ed impotenza per età, forza fisica, incapacità di difendersi. Ad aggravare tutto ciò vi è la parallela soggezione psicologica dovuta alla paura di dover subire atti di bullismo anche dai compagni del bullo, dato che quest'ultimo non si muove mai da solo ma sempre con il suo gruppo.

La capacità e la tempestività di intervento risultano quindi fondamentali onde impedire sul nascere o intercettare sin dagli esordi prepotenze o atteggiamenti bullistici suscettibili di tradursi in violenze ben più pesanti e in certi casi addirittura in reati.

L’intervento da caldeggiare è sempre quello preventivo perché gli interventi correttivi sono sempre tardivi e meno efficaci e risolutivi.

La sorveglianza e il monitoraggio atti a contrastare il bullismo devono avere sempre la sponsorship dei genitori e della scuola.

Gli episodi di bullismo e cyberbullismo nascono nella scuola e proseguono nella rete. Anche per questo le scuole hanno un valore strategico per l'educazione alla socialità e al corretto uso della rete.

Infatti spesso le giovani vittime per paura di dover subire ulteriori minacce, aggressioni o attacchi da parte dei loro pari, tendono a non riferire i fatti, a nascondere il disagio che provano nella famiglia.

In tal senso sono da privilegiare tutte quelle iniziative tese a favorire la consapevolezza, la formazione e l’educazione contro il bullismo nell’ambito del contesto scolastico.

I ragazzi devono conoscere il bullismo e poterlo riconoscere nel momento stesso in cui dovessero subirlo o si trovassero ad esserne testimoni. E’ fondamentale infatti che tutti sappiano cos’è il bullismo, che sappiano individuarlo chiamandolo con il nome giusto nei vari casi, riuscendo a valutare circostanze, fatti, situazioni, attivando le azioni necessarie, richiedendo aiuto ai più grandi, rompendo il silenzio senza nessuna paura e senza nessuna esitazione.

Il ruolo più importante è in ogni modo sempre quello dell’insegnante che deve intercettare le situazioni borderline e anticipare il rischio di bullismo nella propria scuola, ben conoscendo le peculiarità psicologiche e comportamentali dei propri allievi, come anche le storie personali e familiari di ciascuno, non potendo ignorare cioé chi tra gli alunni è potenziale vittima e chi è potenziale bullo.

Una scarsa autostima, un’estrema sensibilità e la tendenza all’isolamento in un caso, l’aggressività, gravi lacune affettive e la devianza giovanile nell'altro caso dovrebbero essere forti campanelli d’allarme per gli insegnanti.

In certi casi però, anche le stesse scuole possono fare poco, soprattutto in quei contesti a tal punto degradati da richiedere il coinvolgimento e il supporto operativo dei servizi sociali o una continuativa presenza di psicologi o psichiatri.

In tutti i casi, tuttavia, l’insegnante è sempre obbligato in qualità di pubblico ufficiale a denunciare fatti, circostanze, comportamenti ritenuti gravi e lesivi delle norme poste a tutela della persona, come richiamato dalla Costituzione, dal Codice Civile e dal Codice Penale. E laddove tali fatti non possano essere provati, potranno comunque essere segnalati all’autorità giudiziaria.

Il ruolo degli insegnati sentinelle è un tema valorizzato anche in sede di conversione in legge al Senato del decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2013, n. 128, cosiddetto «L'istruzione riparte» in cui il Governo su proposta dei componenti della Commissione Diritti Umani ha condiviso la necessità di sostenere la formazione del personale scolastico, a partire dalla secondaria di primo grado per proseguire negli anni successivi.

Informativa sull'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina, cliccando APPROVO o qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla nostro Cookie Policy Per saperne di piu'

Approvo

Cookie

Facendo uso del sito, si acconsente al nostro utilizzo di cookie in conformità con la presente Cookie Policy. Se non si acconsente al nostro utilizzo di cookie in questo modo, occorre impostare il proprio browser in modo appropriato. Se si decide di disabilitare i cookie che impieghiamo, ciò potrebbe influenzare l'esperienza dell'utente mentre si trova sui nostri siti.

INFORMATIVA ESTESA COOKIE -  COOKIE POLICY

La presente informativa ha lo scopo di descrivere le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei Cookie dei visitatori che lo consultano. Si tratta di un’informativa che è resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali)

COSA SONO I COOKIE:

I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall'utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l'utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. "terze parti"), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.

I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.

TIPOLOGIA DI COOKIE

COOKIE TECNICI

I cookie cosiddetti tecnici servono per la navigazione e per facilitare l'accesso e la fruizione del sito da parte dell'utente.

Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione e garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web.

Questi cookie, sono necessari a visualizzare correttamente il sito e a facilitare l'accesso e la fruizione del sito stesso da parte dell'utente; verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l’utenza non modifichi le impostazioni nel proprio browser.

COOKIE DI ANALISI (ANALITICI)
Sono cookie utilizzati per raccogliere e analizzare il traffico e l'utilizzo del sito in modo anonimo. Questi cookie, pur senza identificare l'utente, consentono, per esempio, di rilevare se il medesimo utente torna a collegarsi in momenti diversi. Permettono inoltre di monitorare il sistema e migliorarne le prestazioni e l'usabilità. La disattivazione di tali cookie può essere eseguita senza alcuna perdita di funzionalità.
Google Analytics è un servizio offerto da Google che genera statistiche dettagliate sul traffico di un sito web e le sorgenti di traffico. È il servizio di statistiche più utilizzato. Google Analytics può monitorare i visitatori provenienti da tutti i links esterni al sito, tra cui i motori di ricerca e social network, visite dirette e siti di riferimento. Visualizza anche la pubblicità, pay-per-click, e-mail marketing e inoltre collegamenti all'interno dei documenti PDF.

E’ possibile accedere all'informativa all’indirizzo: http://www.google.it/analytics/learn/privacy.html

COOKIE DI PROFILAZIONE

Si tratta di cookie permanenti utilizzati per identificare (in modo anonimo) le preferenze dell'utente e a creare profili utenti al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente all’interno delle pagine del Sito.

COOKIE DI TERZE PARTI

Visitando un sito web si possono ricevere cookie sia dal sito visitato (“proprietari”), sia da siti gestiti da altre organizzazioni (“terze parti”). Un esempio notevole è rappresentato dalla presenza dei “social plugin” per Facebook, Twitter, Google+ e LinkedIn. Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L'utilizzo più comune dei social plugins è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network. La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. Tutti questi Cookies possono essere rimossi direttamente dalle impostazioni browser.
In quest’ultimo caso alcuni servizi del sito potrebbero non funzionare come previsto e potrebbe non essere possibile accedere o addirittura non avendo più il Cookie associato perdere le preferenze dell'utente, in questo modo le informazioni verrebbero visualizzate nella forma locale sbagliata o potrebbero non essere disponibili.

COOKIE DI TERZE PARTI NEL DETTAGLIO

I Cookie di terze parti vengono anche utilizzati per memorizzare le informazioni sulle preferenze dei visitatori e sulle pagine visitate dall'utente e per personalizzare il contenuto della pagina web in basa al tipo navigazione effettuata dall'utente.
1) Cookie DoubleClick DART: Tale Cookie di Google serve per pubblicare annunci contestuali in modo da mostrare all'utente pubblicità più mirata in base alla loro cronologia di navigazione. Gli utenti possono accettare tale cookie oppure disattivarlo nel loro browser visitando la pagina Privacy e Termini. Ulteriori informazioni sulle tipologie e sull'uso che fa Google dei cookie con finalità pubblicitarie possono essere trovate nella pagina web dei Tipi di cookie utilizzati.

2) Cookie di Facebook: Questo Cookie può tracciare il comportamento dei lettori. Per avere maggiori informazioni si può consultare la pagina per la
Politica della Privacy di Facebook.

3) Twitter: Questo Cookie viene utilizzato per migliorare la interazione con il social
Twitter Cookie Policy Privacy

4) Google+ Questo Cookie viene utilizzato per migliorare la interazione con il social
Google Cookie Policy Privacy

Questo sito e il suo amministratore non hanno alcun controllo sui cookie che vengono utilizzati da terze parti,. quindi per approfondire il tema si consiglia di consultare le politiche della privacy di queste terze parti sopra riportate, così come le opzioni per disattivare la raccolta di queste informazioni. L'amministratore di questo sito non può quindi controllare le attività degli inserzionisti di questo sito. È comunque possibile disabilitare i cookie direttamente dal proprio browser.

Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri.
Eventualmente, Cookie di profilazione sono esclusivamente controllati da terze parti quali Google, Facebook o Twitter.

GESTIONE DEI COOKIE

L'utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. Attenzione: l'utente può negare il consenso all'installazione di qualunque cookie.

L'impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i migliori browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie “proprietari” e per quelli di “terze parti”.

A titolo di esempio, in Firefox, attraverso il menu Strumenti->Opzioni ->Privacy, è possibile accedere ad un pannello di controllo dove è possibile definire se accettare o meno i diversi tipi di cookie e procedere alla loro rimozione.

Una navigazione senza l'utilizzo di cookie tecnici e di profilazione è possibile mediante quella che viene definita navigazione in incognito e che è fattibile con tutti i principali browser.

Di seguito riportiamo le modalità di gestione dei cookie offerte dai principali browser:

Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies

Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it

Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie

Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html

Safari: http://support.apple.com/kb/HT1677?viewlocale=it_IT


Google Analytics è un servizio offerto da Google che genera statistiche dettagliate sul traffico di un sito web e le sorgenti di traffico. È il servizio di statistiche più utilizzato. Google Analytics può monitorare i visitatori provenienti da tutti i links esterni al sito, tra cui i motori di ricerca e social network, visite dirette e siti di riferimento. Visualizza anche la pubblicità, pay-per-click, e-mail marketing e inoltre collegamenti all'interno dei documenti PDF.

E’ possibile accedere all'informativa all’indirizzo: http://www.google.it/analytics/learn/privacy.html

Google AdSense è un programma gestito da Google Inc. che consente agli inserzionisti della rete Google di pubblicare annunci pubblicitari sul proprio sito web guadagnando in base al numero di esposizioni dell'annuncio pubblicitario o click effettuati su di essi.
E’ possibile accedere all'informativa all’indirizzo: https://www.google.com/adsense/localized-terms.

NAVIGAZIONE ANONIMA - COME EVITARE RACCOLTA DI COOKIE

Una navigazione senza l'utilizzo di cookie tecnici e di profilazione è possibile mediante quella che viene definita navigazione in incognito e che è fattibile con tutti i principali browser.

Questa pagina è visibile, mediante link in tutte le pagine del Sito. Per ulteriori informazioni visitare la pagina del garante della privacy: http://www.garanteprivacy.it/cookie